Il primo errore che può capitare quando decidi di tinteggiare le pareti di casa è quello di non dare molta importanza al punto vendita in cui ti rivolgi.
Per acquistare le pitture, hai a tua disposizione supermercati, megastore di bricolage, magazzini edili, ferramenta e shop online.
Rivolgersi a caso ad una di queste rivendite, potrebbe causare una serie di problemi, tanto da rendere l’esperienza di tinteggiare un vero e proprio incubo.
Per ridurre al minimo i rischi, il suggerimento è di rivolgersi ad un colorificio specializzato nelle vendita di pitture.
I problemi che potrebbero sorgere dall’utilizzo di una pittura non adatta, sono molteplici.
Vedere i segni del pennello, delle rullate, dare infinite passate perché la pittura non copre, sono tra i più comuni.
Tutto questo porta ad ore di lavoro perse e spreco di materiale, con un conseguente aggravio di costi, rispetto a quelli preventivati.
Altre problematiche, sono frequenti dopo la fine dei lavori e quasi sempre causate dall’utilizzo di vernici inadeguate.
Tinte che rilasciano colore, comparsa di muffe, colori che sbiadiscono velocemente e il bianco che appare ingiallito o poco luminoso, sono tra quelle principali.
I problemi più seri, che emergono a distanza di parecchio tempo, si risolvono solo con lavori straordinari e costi elevati.
Due casi su tutti sono il distaccamento della pittura, causato dal suo basso ancoraggio, e l’effetto “buccia” sui muri.
Per rimediare è necessario fresare e raschiare tutta la vecchia pittura, per poi rasare la superficie e ritinteggiare.
Da queste poche righe si comprende il motivo del titolo.
Rivolgersi ad un centro specializzato può evitarti tutto ciò.
Se ritieni che un professionista ti costi troppo è perché non hai idea di quanto ti costerà un incompetente!